lunedì 16 ottobre 2017

Finocchi come piatto unico

                           


Ingredienti

finocchi 3
tofu affumicato gr 200  (si può sostituire con del ragù)
besciamella di latte di soia ml 500 (si può sostituire con del latte vaccino)
farina gr 50
parmigiano grattugiato 4 cucchiai
sale
olio


Preparazione

Lavare e tagliare i finocchi ognuno in 6 spicchi e poi cuocerli al vapore.
Fare una besciamella con 3 cucchiai di olio, la farina e il latte. Girare spesso perchè non si attacchi e quando sarà arrivata alla consistenza voluta (circa 10 minuti di cottura) salare.
Mettere i finocchi su una pirofila, aggiungere il tofu tagliato a quadretti (o il ragù), aggiungere il parmigiano e infine la besciamella.
Gratinare in forno a 180° per circa 30 minuti.

                         

lunedì 9 ottobre 2017

Kumquat e finocchi


Una proposta per un antipasto, o anche per accompagnare un aperitivo,  un piatto vegetariano, leggero e saporito.
Il sapore grintoso del kumquat si sposa e viene smorzato dalla delicatezza del finocchio e dai sapori particolari del cappero e dell'oliva taggiasca.


Ingredienti

kumquat 9
finocchi gr 150 puliti
maizena 1 cucchiaio
capperi 18
olive taggiasche 9
olio 1 cucchiaio
sale


Preparazione

Qualche ora prima mettere a bagno i capperi per dissalarli.
Dividere in due i frutti dalla parte più lunga e svuotarli.
Bollire i finocchi in acqua salata e poi frullarli.
In una padella cuocere qualche minuto i finocchi con la maizena e un filo d'olio, eventualmente aggiungere del sale.
Togliere dal fuoco quando il composto risulterà addensato.
Mettere i finocchi in un sac a poche e riempire le barchette di kumquat.
Decorare con i capperi strizzati  e un pezzetto di oliva.



lunedì 2 ottobre 2017

Topini dolci

                            

E' una gioia quando i miei nipoti mi chiedono di "cucinare" con loro.  Questa volta abbiamo fatto dei "topini" golosissimi !!


Ingredienti

biscotti al cioccolato
crema di nocciole e cioccolato
formaggio philadelphia
codette di cioccolato
stringhe di liquirizia
smarties
stringhe di liquirizia
pallina di zucchero color argento
gelatina di frutta o marmellata cremosa


Preprazione

Frullare i biscotti.
Aggiungere la crema di nocciole e un po' di philadelphia fino ad avere un impasto malleabile.
Dare la forma di un "topo", compattare con le mani,  spalmare sopra un velo di marmellata e rotolare il "topo" nelle codette di cioccolato.
Srotolare le stringhe di liquirizia e dividerle in pezzi di circa 6 cm , dividendo poi i pezzi in due per lunghezza per ottenere una perfetta coda di topo.
Con un coltello appuntito bucare il corpo del topo in corrispondenza della coda e delle orecchie e posizionare coda di liquirizia e smarties.
Aggiungere poi uno zuccherino argentato per formare il naso.

                            


lunedì 25 settembre 2017

Salsa di pomodori verdi e sambal


Con alcuni pomodori verdi ho fatto questa salsa che servirò in inverno con qualche formaggio erborinato o  con della carne bollita, o con delle patate bollite....
Il sambal è un misto di  spezie piccanti usato in Indonesia e Malesia ... Ho trovato in commercio una bustina, ecco i suoi ingredienti: peperoncino, pepe, pepe di Szechuan cumino, aglio, coriandolo, cardamomo, aneto, cipolla, zenzero, basilico, lemongrass, chiodo di garofano, curcuma, semi di finocchio, noce moscata, origano ....  Si farebbe prima a dire cosa non c'è !

Pulire i pomodori verdi, togliere i semi e poi tagliarli a piccoli pezzi. In poco olio far cuocere i pomodori con poco sale per circa 15 minuti e poi aggiungere del sambal in polvere.... Se piace il sapore piccante si può abbondare. 
Cuocere ancora per circa 10 minuti e poi mettere bollente in piccoli vasetti. Riempire fino all'orlo e chiudere bene il tappo, si conserverà  giusto il tempo per accompagnare un piatto invernale. 


lunedì 18 settembre 2017

Frittata con fiori di Yucca


La yucca adesso è fiorita un po' ovunque a Pantelleria e i suoi fiori si prestano per frittate, insalate, come base per pesce al forno.... Il fiore è composto da tanti piccoli fiori e sono questi che vanno tagliati dal ramo, lavati e usati. Bisogna sbollentare leggermente i fiori e saltarli in padella o usarli come si vuole.
La parte centrale del fiore ha un bottone verde che risulterà piacevolmente amaro, il sapore mi ricorda vagamente quello dell'asparagio.
L'unica difficoltà è quella di trovare piante fiorite abbastanza basse per poter raccogliere i fiori !

Ingredienti

Uova 4
Fiori di yucca una manciata
Olio e sale

Preparazione

Sbollentare i fiori in acqua salata,  scolarli e poi cuocerli in poco olio a fuoco basso. Sbattere le uova , aggiungere il sale e versare nella padella sui fiori. Cuocere col coperchio fino a quando tutto l’uovo sarà rappreso.






lunedì 11 settembre 2017

Cucunci sott'olio

                               
I cucunci o "cetrioli" del cappero sono il frutto del cappero, all'interno del quale maturano i semi.
Ricordo che il cappero è il bocciolo della pianta, se non viene raccolto si schiude e appare un bellissimo fiore che darà poi forma ad una specie di "cetriolo" che si può mettere sotto sale e poi sott'olio, buonissimo per gli aperitivi o per arricchire le insalate.....
Riporto qui la ricetta pantesca ma si potrà sostituire l'acqua di mare con acqua naturale ben salata....
I cucunci che si trovano in commercio sono già salati e allora basterà tenerli qualche ora in acqua per togliere il sale e procedere poi con l'aceto e l'olio.

                                                          (fiore del cappero)

Ingredienti

Cucunci
acqua di mare
aceto e olio


Preparazione

Tenere i cucunci in acqua di  mare per cinque giorni, cambiando ogni giorno l'acqua.
Far bollire dell'aceto e scottare i cucunci per circa due minuti.
Scolare e lasciar asciugare bene distesi su un canovaccio.
Quando sono freddi e asciutti metterli in un vasetto e coprirli con olio d'oliva.
Dopo una settimana sono pronti !

                                



lunedì 4 settembre 2017

Meduse fritte


Quest'anno le abbiamo viste raramente ma ogni tanto è quasi inevitabile incontrarle.
Medusa Pelagia noctiluca, che la notte brilla nel mare, una poesia.....
Ma di giorno se le incontri solo il prenderle col retino ci dà un piccolo riscatto dal fastidio di una nuotata guardinga...
Fritte ricordano il sapore di un totanino, un'anima morbida morbida e un fuori croccante. Da provare !

                                

Ingredienti

6 litri di acqua circa
20 meduse a testa
mezzo litro aceto
sale 1 cucchiaio

per la pastella:
amido di mais 1 cucchiaio
curcuma 1 cucchiaino
sale


Preparazione

Le meduse vanno portate a casa in un secchio con acqua di mare.
Scolarle  con un colino e metterle a bollire per circa10 minuti in una pentola abbastanza grande  con acqua e aceto,
Scolarle e lasciarle raffreddare distese su un asciughino.
E' impressionante come in cottura riducano il loro volume.

                                   

Fare la pastella aggiungendo un po' di acqua per arrivare ad una consistenza leggermente più densa dello yogurt. La curcuma ha solo il compito di dare un "colorito" al nostro fritto.
Friggere in olio di arachide.


lunedì 28 agosto 2017

Sorbetto di fichi giulebbati al caramello


Ho frullato i  fichi giulebbati che solitamente faccio in questo periodo, ho aggiunto qualche cucchiaio di acqua e montato nella gelatiera.
Il risultato è un sorbetto dal sapore di fico con retrogusto di caramello.
Presentare con qualche fico giulebbato intero.

Ecco la ricetta dei fichi giulebbati:

Ingredienti
fichi integri e non troppo morbidi
zucchero la metà, o anche un po' meno, del peso dei fichi,
rhum mezzo bicchiere
arancia (non trattata) fili della buccia

Preparazione

In un tegame largo (e che abbia un buon fondo per la cottura) mettere 3 o 4 cucchiai di zucchero.
Pulire con un asciughino leggermente umido i fichi e metterli a testa in su riempiendo la base del tegame.
Aggiungere lo zucchero rimanente e i fili di buccia d’arancia. I fichi risulteranno coperti per più di metà.
Cuocere a fuoco basso, lasciar schiumare lo zucchero, girando i fichi il meno possibile.
I fichi, dopo un po', rilasceranno un po’ del loro umore.
Quando lo zucchero avrà un bel colore caramellato spengere il fuoco e versare sopra poco meno di un bicchiere di Rhum.
Fare attenzione perché il caramello reagirà schiumando. Mescolare delicatamente e mettere nei vasetti precedentemente lavati e “disinfettati” (mettere del rhum dentro al barattolo, chiudere e agitare, poi scolare).
Una volta riempiti i vasetti con i fichi giulebbati chiuderli bene e lasciarli raffreddare capovolti e avvolti in un plaid fino al giorno dopo (così si raffreddano lentamente).
Questi vasetti si conservano per tutto l'inverno.
Se si vogliono consumare subito chiuderli comunque a raffreddare in un vasetto di vetro, perchè se si lasciano raffreddare in un contenitore aperto lo zucchero tenderà ad indurirsi.
Si può abbondare con la buccia d'arancia perchè il sapore intenso dei fili fa un bel contrasto col sapore dolce del fico e del caramello.




lunedì 21 agosto 2017

Sorbetto di mele profumato alla cannella


Una mela a testa, un po' di zucchero e cannella .... un gustoso sorbetto.


Ingredienti

mele 4
zucchero gr 100
cannella in polvere mezzo cucchiaino
limone 1


Preparazione

Spremere il limone e metterlo in una ciotola. 
Tagliare le mele a cubetti e mescolarle col limone.
In un padella antiaderente mettere lo zucchero, la cannella e le mele.
Cuocere per circa 15 minuti, poi alzare la fiamma e caramellare leggermente lo zucchero rimasto sul fondo.
Aggiungere un bicchiere di acqua, mescolare e spegnere il fuoco e far raffreddare.
Frullare e montare nella gelatiera.
Decorare con qualche foglia di menta e con la buccia delle mele.




lunedì 14 agosto 2017

Sorbetto di zucchina


Quando la produzione di zucchine abbonda, si esce dal tradizionale, si abbandona il salato per provare nuovi sapori dolci.... indubbiamente incoraggiata dalla dolcezza delle zucchine pantesche.
Timorosa del risultato ho aggiunto dell'olio essenziale di mandarino per alimenti, dunque le zucchine fanno da base a un sorbetto che sa di mandarino.
Il sorbetto di zucchine è stato proposto in passato dallo chef Davide Oldani, la semplice realizzazione è cosa mia.


Ingredienti

zucchine dolci di Pantelleria 400 gr
zucchero 200 gr
acqua 100 gr
olio essenziale di mandarino rosso per alimenti 6-7 gocce
zucchero caramellato per decorare



Preparazione

Pulire e tagliare a dadini le zucchine e cuocerle con la poca acqua e lo zucchero.
Frullare e far raffreddare.
Aggiungere le gocce di olio essenziale di mandarino rosso e amalgamare bene.
Montare in gelatiera.
Decorare con dei filetti di zucchero caramellato.





lunedì 7 agosto 2017

Gelato bonet



Come il dolce piemontese, solo fatto a gelato.


Ingredienti

latte 1 l
uova 8
vaniglia 1 stecca
zucchero 180 gr
amaretti 150 gr
cacao amaro 60 gr


Preparazione

Fare la crema pasticciera con latte, uova, vaniglia e zucchero.
Con il Bimby: tutti gli ingredienti nel boccale e poi cuocere a 60° per 17 minuti a velocità 4.
Togliere la stecca di vaniglia e far freddare.
Tritare amaretti e aggiungere alla crema insieme al cacao. Amalgamare bene.
Montare in gelatiera.





lunedì 31 luglio 2017

Focaccia con licoli



Li.co.li cioè lievito a coltura liquida. Maria del blog "Panza e presenza" me lo ha portato e l'ho accettato con gioia perchè è un lievito madre che si rinfresca una volta al mese ! Una volta al mese è straordinario ! Grazie Maria !!!
Si conserva in frigorifero, durante il mese può mostrare del liquido sopra che non si butterà via ma si mescolerà.
Si rinfresca aggiungendo uguale peso del lievito di acqua e farina (meglio manitoba).
Quando si vuole usare si prenderà quello che serve, rimettendo il resto in frigorifero.

Per fare la focaccia lasciare il lievito un'ora fuori dal frigo e poi rinfrescare (per esempio: 25 gr di lievito poi si aggiunge 25 gr di acqua e 25 gr di farina).
Si lascia riposare coperto per tre ore. Poi si aggiunge la farina e l'acqua necessari per la focaccia (circa 500 di farina e 200 di acqua , ma fate tranquillamente le vostre dosi).
Dopo qualche minuto si aggiunge il sale e l'olio.
Poi si fanno le pieghe a tre (come un depliant a tre lati) per tre volte con 20 minuti di intervallo fra le piegature.
Si mette in frigorifero coperto per 12 - 18 ore.
Dopo senza lavorare troppo la pasta si versa in una teglia unta e si allarga ungendosi le mani perchè essendo una focaccia molto idratata l'impasto risulterà appiccicoso.
Emulsionare 4 cucchiai di olio e 4 di acqua e spargere sopra insieme a un po' di sale grosso.
Lasciar riposare per 3 ore e poi cuocere in forno caldo a 200° per circa 20-25 minuti.



lunedì 24 luglio 2017

Polpette di tonno


Anche quest'anno la gioia di cucinare a quattro mani si ripete.  Maria del blog "Panza e presenza" è con noi a Pantelleria. E' sempre un piacere cucinare con lei, allegra e intraprendente in poco tempo ammolla, taglia, frigge... e lascia stupiti con le sue ricette.
Il tonno che abbiamo usato è un tonno che ci ha portato  Maria direttamente da Trapani, un tonno giusto, saporito,  scelto da lei.


Ingredienti

Tonno in pezzo unico da 400 gr
Uova 3
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Aglio 1 spicchio tritato fine
Pane grattugiato 2 cucchiai
Passata di pomodoro un vasetto da 750 gr
Cipolla mezza
Limone 2 scorzette
Menta 2 rametti
Zucchero 1 pizzico
Olio, sale


Preparazione 

Mettere il tonno a bagno per 1-2 ore in acqua fredda con un pugnetto di sale in modo che perda un po’ del  suo sangue.
Sminuzzare a coltello il tonno facendo pezzetti grandi come un pisello.  Impastare con le uova, il  parmigiano, il pane grattugiato, il prezzemolo e l'aglio, salare e formare della palline grandi come una pallina da ping-pong.
Friggere in abbondante olio di oliva. Scolare su carta assorbente.
Affettare la cipolla e farla cuocere dolcemente nell’olio per qualche minuto. Aggiungere la passata di pomodoro, il sale, le bucce di limone, i rametti di menta e un pizzico di zucchero. Quando il sugo sarà bollente vanno aggiunte le polpette che poi vanno cotte per circa 30 minuti. Se il sughetto si asciuga troppo aggiungere un po’ d’acqua.
Decorare il vassoio con un rametto di menta. 

E dopo tanto lavorare in cucina un bel bagno rinfrescante è quello che ci vuole.


lunedì 17 luglio 2017

Gelato di ricotta e fichi giulebbati


Per le calde serate d'estate, con la ricotta fresca fornita dalla vicina e i fichi di Pantelleria.

Ingredienti

Ricotta 500 gr
Limone , la scorza grattugiata di un limone e mezzo
Zucchero 4 cucchiai
Fichi giulebbati


Preparazione

Per la preparazione dei fichi giulebbati vedere qui.
Tritare molto fine la buccia dei limoni con lo zucchero. Amalgamare la ricotta con lo zucchero e la buccia del limone e  mettere in una gelatiera e portare alla consistenza voluta, oppure,  mettere in uno stampo per ghiaccio e far  gelare in freezer, poi frullare in un frullatore adatto al ghiaccio.
Accompagnare il gelato con un fico giulebbato.







lunedì 10 luglio 2017

Anguria come una pizza

                           

Ho visto per un attimo la foto della presentazione di questa anguria nel sito di NaturaSi e sono rimasta affascinata ....


Ingredienti

Anguria
frutta varia
yogurt bianco
buccia di limone grattugiata
zucchero


Preparazione

Tagliare un sezione dell'anguria alta circa 3 cm. Togliere i semi per quanto possibile.
Unire allo yogurt un cucchiaio di zucchero e il limone grattugiato.
Tagliare l'anguria a fette, mettere sopra la salsa di yogurt e decorare con la frutta.
Mettere in frigorifero e servire fredda.
Io ho messo sopra delle more di gelso, delle piccole fette di albicocca, susina e pesca.



lunedì 3 luglio 2017

Gazpacho al limone

                            

Ingredienti

pomodori 1 kg
un limone, solo buccia grattugiata
olio, sale e pepe
carote 3
sedano 1
cetriolo 1


Preparazione

Sbollentare in acqua bollente i pomodori per qualche secondo e poi sbucciarli e togliere anche i semi.
Frullare la polpa di pomodoro e lasciarla per 24 ore in infusione con la buccia di limone grattugiata.
Passare col passaverdure il pomodoro, salare, e una volta impiattato aggiungere pepe macinato e un filo d'olio.
Servire freddo  con carote, sedano e cetriolo affettati.



lunedì 26 giugno 2017

Pesche caramellate al passito

                              

Ingredienti

pesche
zucchero
vino passito di Pantelleria


Preparazione

Sbucciare e tagliare a piccoli pezzetti le pesche.
Far caramellare lo zucchero e quando è pronto metterci le pesche. A contatto con le pesche il caramello si solidificherà, ma non ci sono problemi innaffiate tutto con un bel bicchiere di passito e riportare tutto a bollore.
Le pesche risulteranno semi-cotte, il caramello darà una nota dolce-amarognola e il tutto sarà avvolto dal profumo del passito.
Preferibilmente preparare tutto prima e servire freddo.




lunedì 19 giugno 2017

Sarde

                              

Penso sia la prima volta che le cucino, probabilmente un pregiudizio verso un sapore che ipotizzavo "forte" mi ha sempre impedito di preparare questo pesce, che se cucinato freschissimo è invece decisamente delicato.


Ingredienti

Sarde
prezzemolo
finocchietto selvatico
pochi capperi
pangrattato
una manciata di mandorle
pane grattugiato
farina di ceci
sale
olio di arachidi


Preparazione

Pulire le sarde togliendo eventuali squame superficiali, poi la testa, le interiora, aprire a libro e togliere la lisca centrale e infine togliere la pinna dorsale.
Fare un trito con mandorle, prezzemolo, finocchietto, capperi e amalgamare con il pane grattugiato.
Con questo trito coprire le sarde, chiuderle a libro e legarle con dello spago da cucina in modo che possano restare chiuse durante la cottura.
Infarinare con farina di ceci.
Scaldare abbondante olio e friggere, salare e servire caldissime.


lunedì 12 giugno 2017

Pale di fico d'india saltate in padella


In Messico le pale di fico d'India si chiamano nopal e nopalitos quando vengono cucinate. 
E' una gioia pura aver scoperto che sono una verdura comunemente mangiata in altri parti del mondo e che qui a Pantelleria crescono non a km zero ma a qualche metro !!
Si usano le giovani pale di Opuntia ficus-indica che stanno crescendo proprio in questo periodo. Le giovani pale non hanno ancora sviluppato le spine e si puliscono facilmente.
Vagamente il sapore ricorda il fagiolino ...

Ingredienti

Giovani pale di fico d'India
aceto
aglio
zenzero
peperoncino
olio
sale
limone

Preparazione

Tagliare il bordo della pale e rimuovere tutti gli "occhi" delle spine. Fare attenzione che potrebbe esserci qualche spina precoce.
Tagliare a fette e poi a quadretti.
Bollire per 30 minuti in acqua con qualche cucchiaio di aceto e poi scolare.
In una padella insaporire l'olio con aglio e zenzero tritati, aggiungere del peperoncino, aggiungere le pale, salare,  e cuocere per circa 10 minuti. Alla fine aggiungere una leggera spruzzata di limone.

                                

                                

Anche fritte.

                                 

lunedì 5 giugno 2017

Lavanda

Eccomi nuovamente a Pantelleria, ogni anno è un'emozione ritornare a tanta bellezza. Qui di seguito una foto di un giardino di lavanda (foto fatta quando ancora la lavanda doveva fiorire).


Ed ecco come ho raccolto i fiori della mia lavanda


Ho preso spunto qui per realizzare questi profuma biancheria.



lunedì 29 maggio 2017

Sorbetto di fragole

                                
Semplice e buonissimo !


Ingredienti

fragole mezzo kg
zucchero 200
acqua 200


Preparazione

Bollire l'acqua con lo zucchero e far raffreddare
Frullare le fragole e unirle alla miscela di acqua e zucchero.
Montare nella gelatiera.
oppure:
Mettere nelle vaschette del ghiaccio e far congelare. Al momento di servire frullare il ghiaccio, se si vuole un effetto più cremoso unire un cucchiaino di acqua.
oppure:
mettere in un recipiente basso e largo e mettere in freezer, ogni mezz'ora (o 20 minuti) smuovere il tutto fino a quando non avremo la giusta consistenza.
Oppure:
Non fare niente di quanto detto prima. Mettere le fragole su un vassoio (dividendo in due le più grosse) e farle congelare così. Raccoglierle poi in un sacchetto in modo da poterne prendere la quantità voluta quando si vuole servire il sorbetto. Frullare le fragole congelate con un po' di zucchero, se dopo aver frullato la consistenza non è quella voluta, aggiungere un cucchiaino d'acqua.
Io metto via così le fragole per fare un sorbetto a Natale !

lunedì 22 maggio 2017

Insalata primaverile

                                               

Semplice e di bell'effetto.


Ingredienti

Insalata mista a piacere
carote
finocchio
carciofo
ravanello
mela Granny Smith
spinacini
shiso o erba perilla
fiori di borragine
olio e sale


Preparazione

Lavare, pulire e affettare il carciofo e passarlo in poca acqua e limone per evitare che si annerisca.
Affettare le carote, il finocchio, i ravanelli e metterli, insieme al carciofo affettato,  nell'insalata nella quantità che si desidera.
Mescolare bene aggiungendo dell'insalata mista tagliata a piccoli pezzi.
Mettere in una ciotola e fare uno strato sopra di spinacini, uno di erba shiso o perilla, e ricoprire con fiori di borragine appena colti.
Portare in tavola e condire all'ultimo momento condendo con olio e sale e mescolando poi il tutto.

L'erba shiso rossa (Perilla frutescens) cresce sul mio terrazzo da anni, si autosemina e ricresce l'anno dopo generosamente, ha un sapore particolare che non passa inosservato nell'insalata e ve la consiglio: coltivatela !




lunedì 15 maggio 2017

Un antipasto divertente


Mette allegria sorseggiare qualcosa e sgranocchiare questi sedani.
Ho visto questo video e mi sono innamorata di questi sedani dall'anima brillante e così sono entrata nel mondo magico dell'agar agar. Per i dosaggi invece mi ha convinto questo post molto esauriente. 
Si ottiene un liquido che a contatto con il sedano freddo si solidifica quasi all'istante.
Per saperne di più sull'agar agar vedere qui . 


Ingredienti

gambi di sedano teneri
acqua di pomodoro 130 gr
agar agar in polvere 0,7 gr
peperoncino in crema


Preparazione

Ho usato l'acqua di pomodoro recuperata dal lavoro di preparazione delle scorte di pomarola per l'inverno. 
Cioè quando faccio una pomarola,  faccio cuocere poco i pomodori, li scolo e metto sotto vuoto anche l'acqua scolata, l'acqua dei pomodori appunto. 
Trovo che il sapore dell'acqua di pomodoro sia più delicato, più adatto a queste preparazioni. Se non l'avete, un po' di pomarola diluita potrà andare bene.
Sciogliere l'agar agar in poca acqua di pomodoro e poi aggiungere il resto del liquido.
Portare a bollore, aggiungere mezzo cucchiaino di crema di peperoncino (se piace ben piccante !)  e far cuocere per dieci minuti o più, mescolando quasi in continuazione. lasciar raffreddare cinque minuti.
Pulire il sedano (che dovrà essere ben freddo di frigorifero)  e metterlo in un recipiente dove possa stare disteso. Aiutarsi con della carta da cucina per rialzare le parti che pendono troppo verso il basso.
Mettere delicatamente l'acqua di pomodoro nei sedani, e poi versarla ancora per riempirli.
Le prime gocce saranno liquide, fare attenzione e le ultime gocce di pomodoro saranno quasi gelatificate e allora si riuscirà a riempire anche la base aperta del sedano.
Tenere in frigo fino a quando il liquido non sarà ben solido. 



lunedì 8 maggio 2017

Fiori di frolla al cioccolato

                                    

Mi piacciono le monoporzioni e questa volta sono dolci....

Ingredienti

Farina 00 100 gr
burro 60 gr
zucchero 60 gr
cacao 25 gr
uova 25 gr
latte 35 gr
vaniglia mezzo cucchiaino di estratto

Mandarini 2
zucchero 100 gr

                                    

Preparazione

Togliere la buccia del mandarino, tagliarla a filetti sottili e sbollentarla per 10 minuti. Scolare.
toglierei  semi al mandarino e frullare la polpa e poi aggiungere i filetti di buccia.
Portare a bollore, unire lo zucchero e far cuocere fino a ottenere la consistenza desiderata. Far freddare.
Impastare la frolla, stenderla sottile mettendola fra due fogli di carta da forno, ritagliare i "fiori"e metterli in pirottini leggermente più piccoli del diametro dei fiori tagliati.
Tenere la teglia con i pirottini in frigorifero per circa mezz'ora e poi infornare a forno caldo a 18o° per circa 20 minuti.
Fare attenzione perchè essendo scura la frolla non si vedrà se la cottura è andata oltre...
Una volta freddi riempire con la composta di mandarino.                          

                                    


Related Posts with Thumbnails